Regolamento speciale di corsa

PDF

Art. 1 – La corsa

La società G.S. 3GIORNIOROBICA A.S.D. – cod. soc. 02D4183 – via Francesco Baracca, 36 – 24060 SAN PAOLO d’ ARGON (Bg) tel. e fax 035-4423051 / 339 – 5627060 – e-mail: team2003@virgilio.it organizza una manifestazione nazionale a tappe denominata “3GIORNIOROBICA – Gran Premio LVF Valve Solutions” classe 2.14 che si svolgerà dal 19 al 22 luglio 2018 nel rispetto dei regolamenti dell’UCI.

Responsabile manifestazione: TORRI ANTONIO (tessera F.C.I. A044277) – tel. 339-5627060
Direttore di Corsa Internazionale: LUSSANA PATRIZIO (tessera F.C.I. 797830V) – tel. 333-4953852.
Vice-Direttore di Corsa Internazionale: MOLOGNI CLAUDIO (tessera F.C.I. 245406F) – tel. 333-6915220.
Vice-Direttore di Corsa Internazionale: TRAPLETTI JOCHEN (tessera F.C.I. 870558M) – tel. 338-1022210.

Art. 2 – Svolgimento

La manifestazione si svolgerà in quattro tappe come da tabelle in allegato per un totale di km. 300,7 e come indicato dai documenti allegati per ogni giornata di gara, così suddivise:

  • 1a tappa – Giovedì 19 luglio 2018
    CASAZZA (Bg) – CASAZZA (Bg) – km. 17,1
    Cronometro a squadre
  • 2a tappa – Venerdì 20 luglio 2018
    ADRO (Bs) – CASAZZA (Bg) – km. 101,9
  • 3a tappa – Sabato 21 luglio 2018
    SERIATE (Bg) – COLLI di SAN FERMO (Bg) – km. 89,3
  • 4a tappa – Domenica 22 luglio 2018
    LALLIO (Bg) – SAN PAOLO d’ARGON (Bg) – km. 92,4

Art. 3 – Norme di partecipazione

La corsa è ad invito e riservata a squadre di federazioni affiliate alla U.C.I. composte da un massimo di 6 atleti ed minimo di 4 atleti. Saranno accettate squadre secondo normativa F.C.I. (squadre nazionali, rappresentative regionali, squadre di club e squadre miste). Le squadre ammesse saranno a carico dell’ organizzazione, secondo quanto disposto dall’ art. 6.1.18 delle Norme Attuative.

Art. 4 – Iscrizioni

Avuta conferma della partecipazione, le iscrizioni dovranno essere inviate – con bollettino di iscrizione – alla società G.S. 3GIORNIOROBICA A.S.D. – via Francesco Baracca, 36 – 24060 SAN PAOLO d’ ARGON (Bg) – telefono 339-5627060 / fax 035-4423051 – (team2003@virgilio.it) – entro le ore 21.00 del 2 luglio 2018. Per le squadre italiane è obbligatorio l’iscrizione on line tramite ID GARA 142362. Per le squadre straniere è obbligatoria l’ autorizzazione delle proprie Federazioni. La squadra, 72 ore prima della gara, deve confermare i nominativi dei corridori titolari e delle riserve.

Art. 5 – Sede Direzione di Organizzazione, Commissari e Cronometristi

Per tutta la durata della manifestazione, la sede della Direzione di Organizzazione, Collegio dei Commissari e dei Cronometristi sarà ubicata presso la Casa dello Sport – via Gleno, 2L – BERGAMO. Il Collegio dei Commissari sarà ospite presso l’ Hotel EXECUTIVE – Via Nazionale, 67 – SAN PAOLO d’ARGON (Bg) – (tel. +39 035 – 959696 – fax +39 035 – 959697 – info@executive-hotel.it – hptt://www.executive-hotel.it).

Art. 6 – Verifica licenze

Le operazioni di verifica licenze si svolgeranno mercoledì 18 luglio 2018 dalle ore 14.00 alle ore 16.00 presso la Casa dello Sport – via Gleno, 2L – BERGAMO.

Art. 7 – Riunione Tecnica

La riunione tecnica tra il Direttore di Organizzazione, il Collegio dei Commissari, il rappresentante della S.T.F. ed i direttori sportivi/tecnici, che sono obbligati a partecipare personalmente, si terrà il giorno 18 luglio 2018 alle ore 16.30 presso la Casa dello Sport – via Gleno, 2L – BERGAMO.

Art. 8 – Ritrovo di partenza

Tutti i concorrenti ed i loro direttori sportivi/tecnici dovranno presentarsi al ritrovo di partenza almeno un’ ora prima della partenza per procedere alle eventuali cerimonie protocollari stabilite dall’ organizzazione, la firma del foglio di partenza e tutte le altre formalità di rito. Il foglio di partenza sarà ritirato dagli organizzatori dieci minuti prima della partenza e gli atleti dovranno mettersi a disposizione del Commissario di partenza. Eventuali trasferimenti dalla partenza ufficiosa a quella ufficiale, dovranno essere fatti da tutti gli atleti in gruppo dietro la vettura del Direttore di Organizzazione.

Art. 9 – Passaggi a livello

Nessun passaggio a livello è previsto nei percorsi delle tappe. In dipendenza dalle modifiche di percorso saranno valide le norme stabilite dal Regolamento Tecnico FCI.

Art. 10 – Radio corsa

Sarà assicurato un servizio informazioni in corsa “Radio Tour” per cui tutti i veicoli dovranno essere obbligatoriamente in possesso di apparato ricevente omologato, in grado di ricevere le informazioni e le disposizioni che verranno irradiate. Il servizio deve essere previsto in lingua italiana e francese o inglese. Frequenza: 26,955 MHz – Canale CB 34.

Art. 11 – Assistenza Tecnica Neutra

Il servizio di assistenza ai concorrenti sarà garantito dal TEAM OROBICA SCOTT, per mezzo di 3 vetture cambio-ruota, debitamente attrezzate. Il corridore può effettuare il cambio di ruota o di bicicletta anche dalla propria vettura ufficiale al seguito della gara. E’ ammesso il cambio di ruota o di bicicletta anche fra concorrenti della medesima squadra.
Al seguito della corsa è autorizzato il cambio ruota in moto solo nella terza tappa.

Art. 12 – Tappa a cronometro (cronosquadre)

La prima tappa prevede la cronometro a squadre. L’ ordine di partenza verrà stabilito dagli organizzatori. La prova si disputerà per tutti con bici da strada e caschi normali (non sono ammesse bici da cronometro, protesi e caschi aerodinamici). La partenza verrà data ad intervalli di 2’ l’una dall’ altra. Il tempo all’ arrivo verrà rilevato sul quarto corridore, gli altri componenti saranno accreditati del tempo registrato al loro passaggio sulla linea di arrivo.
In caso di caduta, foratura o incidente meccanico riconosciuto, dopo essere passati sotto il triangolo rosso dell’ ultimo chilometro, il o i corridore (i) sarà (saranno) accreditato (i) con il tempo del (i) compagno (i) di squadra con il (i) quale (i) si trovava al momento dell’ incidente. Se in conseguenza della caduta, della foratura o dell’ incidente meccanico, il corridore non è in grado di tagliare il traguardo, sarà accreditato con tempo del (dei) compagno (i) di squadra con cui era al momento dell’ incidente.

Art. 13 – Ultimi tre chilometri

In caso di caduta, foratura od incidente meccanico che si verificasse negli ultimi tre chilometri di una tappa in linea, si applica quanto previsto dalle norme del Regolamento FCI/UCI.
Gli articoli 2.6.027 e 2.6.028 del regolamento UCI non sono applicabili in caso di arrivo in salita. La tappa con arrivo in salita, dove la regola non sarà applicata, è la terza.

Art. 14 – Tempo massimo:

Per ogni tappa è stabilito un tempo massimo, calcolato secondo quanto previsto dalla Normativa U.C.I. in funzione delle caratteristiche delle tappe stesse. Ai sensi dell’ art. 2.6.032 del Regolamento UCI, in casi eccezionali il Collegio di Giuria può prolungare il tempo massimo, previa consultazione con gli organizzatori. Il tempo massimo attribuito per ogni tappa sarà comunicato in sede di Riunione Tecnica con i Direttori Sportivi.

Art. 15 – Rifornimento

Il rifornimento di bevande e cibarie potrà essere effettuato da persone appiedate o dalle vetture ufficiali al seguito dietro la vettura del presidente del Collegio dei Commissari o di un Commissario dal 50° km. dopo la partenza e sino a 20 km. dall’ arrivo. Preliminarmente il Collegio dei Commissari ed il Direttore dell’ Organizzazione, adotteranno tutti gli accorgimenti necessari al fine di assicurare l’ effettuazione del rifornimento nel caso di percorsi che presentano una successione di salite e discese. Tali accorgimenti verranno portati a conoscenza dei direttori sportivi/tecnici in occasione della riunione preliminare. Gli eventuali corridori in fuga, fino a che non possono essere assistiti dalle proprie vetture ufficiali, possono essere riforniti di bevande dalla vettura neutra. Il rifornimento tra concorrenti è consentito durante tutta la gara.

Art. 16 – Vetture ufficiali delle squadre al seguito

Ogni squadra potrà avere al seguito della gara una sola vettura ufficiale; tale diritto sarà valido anche se la squadra avrà un solo concorrente in gara.
Il distintivo dell’ordine di marcia delle ammiraglie sarà distribuito giornalmente dall’Organizzazione. L’ordine di marcia delle ammiraglie per la seconda tappa, sarà determinato dall’ esito della cronosquadre. Nelle tappe successive l’ordine di marcia delle ammiraglie sarà stabilito dalla classifica generale.

Art. 17 – Classifiche

Le classifiche della UFFICIALI sono le seguenti:

  1. Classifica GENERALE (maglia gialla): si ottiene sommando il tempo impiegato da ogni singolo atleta per ogni tappa, tenuto conto delle penalizzazioni; in caso di parità si terrà conto della somma dei piazzamenti ed in ultima istanza il miglior piazzamento nell’ ultima tappa.
  2. Classifica a PUNTI: (maglia fucsia): ai primi dieci corridori classificati in ogni tappa saranno attribuiti i seguenti punteggi: 12 – 10 – 8 – 7 – 6 – 5 – 4 – 3 – 2 – 1. La classifica si ottiene per somma di punti acquisiti da ciascun corridore. In caso di parità si terrà conto del maggior numero di vittorie ed eventualmente della classifica generale.
  3. Classifica dello SCALATORE (maglia verde): la classifica si ottiene per somma di punti acquisiti da ciascun corridore attribuiti sui Gran Premi della Montagna (G.P.M.) precisati nel comunicato giornaliero. Il punteggio è il seguente:
    G.P.M. di 1a categoria: 15 – 10 – 8
    G.P.M. di 2a categoria: 10 – 8 – 6
    In caso di parità si terrà conto di:

    1. Maggior numero di primi posti ottenuti nei G.P.M. di 1a categoria
    2. Maggior numero di primi posti ottenuti nei G.P.M. di 2a categoria
    3. della classifica individuale a tempi.
  4. Classifica GIOVANI (maglia bianca): viene istituita una classifica individuale per gli atleti nati nel 2001 secondo il piazzamento degli stessi nella Classifica Generale.
  5. Classifica 30° km. (maglia nera): sarà determinata dalla somma dei punti attribuiti in ogni tappa al traguardo intermedio. Il punteggio sarà il seguente: 5 – 3 – 1. In caso di parità si terrà conto del maggior numero di vittorie ottenute nello sprint, di secondi e terzi posti ed eventualmente della Classifica Generale.
  6. Classifica 60° km. (maglia rossa): sarà determinata dalla somma dei punti attribuiti in ogni tappa al traguardo intermedio. Il punteggio sarà il seguente: 5 – 3 – 1. In caso di parità si terrà conto del maggior numero di vittorie ottenute nello sprint, di secondi e terzi posti ed eventualmente della Classifica Generale.

Ulteriori premi e/o classifiche speciali – con le modalità di assegnazione in caso di parità – saranno portati a conoscenza, con apposito comunicato, prima della partenza e saranno soggetti alle disposizioni fiscali vigenti in Italia.

Art. 18 – Consegna delle maglie di leader

Le maglie ufficiali di leader saranno attribuite rispettando la priorità di seguito indicata:

  1. Classifica Individuale a Tempi
  2. Classifica a Punti
  3. Classifica Scalatore
  4. Classifica Giovani
  5. Classifica 30° km.
  6. Classifica 60° km.

Tutte le maglie dovranno essere indossate in corsa. Gli atleti leaders della classifica generale e di una delle classifiche ufficiali (art. 17) devono portare in corsa la maglia relativa fornita dagli organizzatori. Nel caso in cui un corridore sia titolare di maglie di diverse classifiche speciali, gli saranno consegnate sul podio le relative maglie di leader. In corsa indosserà la maglia che gli compete (nel rispetto della priorità sopra stabilita), mentre le altre maglie saranno indossate, a titolo d’ onore, dal corridore che lo seguirà in ogni classifica.

Art. 19 – Cerimonie protocollari

Al termine di ogni tappa, dovranno obbligatoriamente sottoporsi alle formalità della cerimonia protocollare i primi tre atleti classificati ed i capoclassifica di tutte le maglie previste dall’ articolo 17. Gli interessati dovranno presentarsi entro dieci minuti dall’ arrivo sul palco delle premiazioni.

Art. 20 – Premi

Sono in palio i seguenti premi:

Montepremi cronometro a squadre

Class.Tappa
1a squadra classificata€ 163,00
2a squadra classificata€ 124,00
3a squadra calssificata€ 100,00
Totale€ 387,00

Montepremi di tappa

Class.Tappa
1° class.€ 81,00
2° class.€ 62,00
3° class.€ 51,00
4° class.€ 39,00
5° class.€ 35,00
6° class.€ 31,00
7° class.€ 27,00
8° class.€ 23,00
9° class.€ 19,00
10° class.€ 19,00
Totale€ 387,00

Montepremi di classifica generale

Class.Classifica finale
1° class.€ 163,00
2° class.€ 124,00
3° class.€ 100,00
4° class.€ 78,00
5° class.€ 70,00
6° class.€ 62,00
7° class.€ 54,00
8° class.€ 47,00
9° class.€ 39,00
10° class.€ 39,00
Totale€ 776,00

Per i premi di tappa e di classifica generale, vale quanto stabilito dalla F.C.I. per le gare nazionali; gli importi dei premi saranno riportati sul comunicato dell’organizzazione, come pure eventuali premi speciali messi in palio dall’organizzazione. Il tutto sarà parte integrante del presente regolamento.
I premi di tappa saranno corrisposti al momento del ritrovo della tappa del giorno successivo; i premi speciali (Sprint Intermedi – Gran Premio della Montagna ed altri eventuali) verranno corrisposti al termine della manifestazione nel corso della cerimonia conclusiva. I premi relativi all’ultima tappa e alla classifica generale saranno corrisposti dopo l’ufficializzazione dell’ordine d’arrivo e della classifica generale da parte del Collegio dei Commissari in sede di premiazione ufficiale di chiusura della manifestazione. I corridori che non concludono la gara vengono esclusi da tutte le classifiche.

Art. 21 – Controllo Anti-doping

Al termine di ogni tappa l’eventuale controllo anti-doping sarà effettuato presso locali adibiti al controllo sanitario, ubicati in località opportunamente segnalata e indicata sul comunicato giornaliero, secondo le norme in materia vigenti. Gli atleti potranno essere accompagnati dal proprio direttore sportivo/tecnico e presentarsi con le proprie tessere ed eventuale interprete.

Art. 22 – Infrazioni e sanzioni (fatti di corsa):

Le sanzioni applicabili sono quelle previste dal Prospetto Unico Infrazioni e Sanzioni (PUIS) nonché quelle previste dal Regolamento UCI.. Le penalità in tempo contano per la classifica generale; è facoltà del Collegio dei Commissari applicarle anche sull’ arrivo di tappa.
Le ammende dovranno essere pagate secondo le norme emanate dagli organi competenti della F.C.I.

Art. 23 – Servizio Sanitario

Il servizio sanitario è diretto da un medico che, in quanto tale, assume tutte le responsabilità connesse al servizio stesso. Viene svolto durante la corsa con un’autovettura e due ambulanze dotate di centro mobile di rianimazione. Il medico è a disposizione di tutti i partecipanti dal momento della verifica licenze sino al termine della manifestazione. Il medico, ai soli effetti della tutela e del rispetto delle sue funzioni, ha veste equiparata a quella dei Commissari di gara della F.C.I.
Soltanto al medico di gara compete lo svolgimento dell’ assistenza sanitaria in corsa, anche in presenza del medico della società di appartenenza del corridore infortunato.
I presidi ospedalieri di ogni tappa, allegati al presente regolamento, saranno riconfermati, per ogni tappa, sui comunicati ufficiali dell’organizzazione a cura del medico di gara.

Art. 24 – Codice della Strada – Responsabilità

Gli atleti partecipanti ed i conducenti di tutti i veicoli ufficialmente accreditati al seguito della corsa, sono tenuti alla rigorosa osservanza del Codice della Strada ed alle disposizioni della Direzione di Organizzazione. Saranno ritirati i contrassegni ufficiali a chiunque sia attribuita (direttamente od indirettamente) la responsabilità dell’ inosservanza alle presenti disposizioni.
La società organizzatrice predispone un regolare servizio di sicurezza per la protezione degli atleti in gara.
Il Direttore Sportivo è il responsabile degli atleti e dei componenti della squadra, comunicati ufficialmente all’organizzazione al momento dell’accredito.
La manifestazione sarà preceduta da una vettura con un cartello con la scritta “inizio gara ciclistca” e chiusa da un’ altra vettura con un cartello con la scritta “fine gara ciclistica”.

Art. 25 – Composizione del Collegio di Giuria

Il Collegio di Giuria è composto come segue:
Presidente: ANTONIO BISIGNANI
Componente: Ernesto Maggioni
Componente: Elena Merelli
Componente su moto: Gabriele Rigoletti
Componente su moto: Biagio Montesano
Componente su moto: Michela Michelotti
Giudice d’Arrivo su moto: Chiara Lovat

Art. 26 – Norme di rinvio

Per quanto non contemplato nel presente regolamento, vige il regolamento sportivo della F.C.I. / U.C.I. e le disposizioni di legge dello Stato Italiano.