CASAZZA (BG) – Vittoria di tappa e maglia di leader al termine della 2 tappa per il giovane milanese Andrea Piccolo portacolori del Team LVF. Piccolo, al primo nella categoria, ha vinto la volata ristretta tra dieci fuggitivi che ha deciso la seconda frazone della 3GIORNIOROBICA 2018 – Gran Premio LVF Valve Solutions. In seconda posizione il comasco Alessandro Fancellu (Canturino 1902) e in terza il trentino Martin Nessler (Ausonia CSI Pescantina).

Per Andrea Piccolo si tratta della 9 vittoria stagionale (8 individuali e la cronosquadre di ieri), per il Team LVF dopo il successo nella frazione inaugurale a cronometro arriva anche la vittoria nella prima tappa in linea e la ventiseiesima stagionale (compresa la classifica generale del Giro della Brianza).

Piccolo ha regolato i compagni di fuga prendendo il comando del drappello a 500 metri dalla conclusione e lanciando lo sprint nel finale gestendo al meglio la posizione conquistata anche nelle ultime curve.

In classifica generale Piccolo è leader davanti a due compagni di squadra con 6″ su Rubino e 18″su Berzi.

CRONACA

Sono 141 gli atleti al via della seconda tappa “Trofeo Impresa Edile Fratelli Giorgi” “G.P. Ivs” “Trofeo Galdini Auto” “Trofeo O3m” da Adro a Casazza per 101,9 km.

La 3Giorniorobica – GP LVF ritrova dunque ancora una volta la partenza da Adro e il gruppo scalerà il Solto Collina per il primo GPM di giornata. A quel punto la corsa entrerà nel vivo in vista della conclusione a Casazza, paese che quest’anno abbraccia la corsa ben due volte. Una tappa adatta ai colpi di mano e che non lascerà tregua.

Le prime fasi di gara si svolgono con andatura sostenuta e registrano una serie di allunghi che, però, non riescono a prendere il largo. Gianmaria Bertolini (Rappresentativa Toscana) vince il traguardo volante 30° km davanti a Berzi (Team LVF) e Venti (Acqua & Sapone). L’azione più interessante è quella promossa dal terzetto composto da Nicola Graziato (Contri Autozai Omap), Andrea Moschetti (GB Junior Team) e Patrik Mentil (Pressix). Graziato vince anche il traguardo volante 60° km. Al km 64 il gruppo torna compatto.

La corsa vive i momenti decisivi sulla salita di Solto Collina (Gpm di seconda categoria, unico di giornata) affrontato dal lato di Riva di Solto. Ad andare all’attacco è Fabio Creola (GB Junior Team). Il gruppo dei migliori si ricompatta a 600 metri dallo scollinamento e in vetta primo è Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini), seguito da Andrea Piccolo (Team LVF) e Gabriele Benedetti (Work Service Romagnano).

In discesa si forma un drappello di sette corridori al comando, con tutti i migliori, ai quali si aggiungo altri tre atleti. A dieci chilometri dall’arrivo comandano in dieci: Samuele Rubino e Andrea Piccolo (Team LVF), Karel Vacek (Team Giorgi), Alessandro Fancellu (Canturino), Gabriele Benedetti (Work Service Romagnano), Martin Nessler (Ausonia CSI Pescantina), Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini), Andrea Cantoni (Emilia Romagna), Enrico Spadini (Contri Autozai) e Alex Tolio (Pressix).

Il finale è emozionante con scatti e controscatti. A meno 1,2 km dall’arrivo ci prova Cantoni (Emila Romagna), ma tutto si decide allo sprint ed è netta la vittoria di Andrea Piccolo che centra il nono successo stagionale.

Piccolo indossa sia la maglia di leader della classifica generale che quella dei giovani che quella della classifica a punti. Antonio Tiberi indossa la maglia verde di leader della classifica Gpm. Bertolini e Graziato guidano le graduatorie dei traguardi volanti 30° e 60° km, il Team LVF è ancora in vetta alla classifica generale per squadre.

Domani terza attesisissima tappa 89,3 km con partenza da Seriate e arrivo ai Colli di San Fermo: il vero tappone della 3GIORNIOROBICA – G.P. LVF 2018.

INTERVISTE

Andrea Piccolo (Team LVF) – vincitore tappa, Leader Generale, Punti, Giovani: “La nostra squadra non aveva obiettivi di vittoria, ma quando sul Solto Collina sono cominciati gli attacchi (come prevedibile) abbiamo risposto bene. Siamo rimasti al comando in tre, poi il drappello si è ingrossato a sette e poi a dieci. Decisivo è stato l’ultimo chilometro e ringrazio Rubino che mi ha tirato la volata, io mi sono giocato bene le ultime tre curve e ce l’ho fatta. Domani la tappa sarà molto dura, ma vedremo lungo la strada cosa succederà”.

Alessandro Fancellu (C.C.Canturino 1902) secondo all’arrivo: “Non ho ancora recuperato pienamente dal virus contratto ai Campionati Europei, ma sono riuscito a restare davanti. Nel finale tortuoso ho preso una buona posizione e ho chiuso in seconda posizione”.

Martin Nessler (Ausonia CSI Pescantina) terzo al traguardo: “Faccio sempre fatica a stare in gruppo nelle tappe veloci con plotone folto  così anche questa volta, poi sulla salita di Solto Collina mi sono sentito meglio. In fuga abbiamo collaborato e  a 500 metri dalla fine è stato lanciato lo sprint, Piccolo è rimasto davanti e io mi sono giocato il podio con Fancellu. Domani c’è in programma una tappa che mi piace, spero di restare con i migliori”.

Antonio Tiberi (Team Ballerini) Leader Scalatori: “E’ stata una tappa dura e veloce, con la media altissima fin dai primi chilometri dove c’è voluta anche tanta attenzione. Sulla salita di Solto Collina si è fatta la selezione e sono riuscito a scollinare per primo. Domani difenderò la maglia, la salita è molto dura ma adatta alle mie caratteristiche”.

Nicola Graziato (Contri Autozai) Leader Km 60: “E’ stata una corsa tirata, soprattutto nella prima parte. E’ stato difficile andare in fuga, ma puntavo al tv del km 60. Ci hanno presi ai piedi della salita. Sono contento per come è andata questa tappa e per la cronosquadre di ieri che abbiamo preparato a lungo. La maglia dei TV diventa uno dei miei obiettivi di questa 3GIORNIOROBICA.

Gianmaria Bertolini (Rappresentativa Toscana) km 30: “Allo sprint per il 30 km c’è stato il treno di una squadra che ha preparato la volata, ma si è disunito e ne ho approfittato. Sulla salita avevo il compito di scortare il nostro velocista, in discesa il mio compagno ha avuto un problema con la catena ma insieme lo abbiamo risolto. Per me questa maglia diventa un obiettivo concreto”.

PROSSIME TAPPE

Sabato 21 luglio 2018

Terza tappa

SERIATE (Bg) – COLLI DI SAN FERMO (Bg) Ore 14.00 – km. 89.3

“Trofeo IMPRESA EDILE FRATELLI GIORGI” “G.P. IVS” “Trofeo GALDINI AUTO” “Trofeo O3M”

E’ il vero tappone della manifestazione. La 3Giorniorobica – GP LVF lascia il Maniva, ma trova una salita ancora più spettacolare: quella dei Colli di San Fermo. La terza frazione è dedicata agli scalatori e certamente sarà decisiva per la classifica generale. Dopo la partenza inedita da Seriate, con un circuito iniziale da affrontare sei volte, gli atleti affronteranno il Colle dei Pasta dal versante di Torre de’ Roveri. La temuta salita finale inizierà a Vigano S.Martino e le pendenze si faranno più severe da Grone dove la battaglia avrà inizio prima del traguardo, valido anche come GPM di prima categoria, a quota 1070 mt.

Una nuova tappa dal grande spessore tecnico e che regalerà soprese sia per la vittoria di tappa che per la classifica di giornata.

Domenica 22 luglio 2018

Quarta tappa LALLIO (Bg) – SAN PAOLO d’ ARGON (Bg) Ore 9.30 – km. 92.4

“Gran Premio MAGLIFICIO SPORTIVO SANTINI” “GRAN PREMIO LVF VALVE SOLUTIONS” “Trofeo ALLBEL” “Trofeo CONTI SALDATURE”

Possibili sorprese anche nell’ultima frazione che presenta un tracciato adatto a fughe e colpi di mano. Dopo la partenza da Lallio il gruppo affronterà il Colle dei Pasta per ben quattro volte sempre dal versante di Torre de’ Roveri con un percorso da “montagne russe”. Il finale è previsto sul traguardo finale a S. Paolo d’Argon.

ORDINE D’ARRIVO: 

1. Andrea Piccolo (Team LVF) km 101,9 in 2h22’24” media 42,94 km/h
2. Alessandro Fancellu (Canturino 1902)
3. Martin Nessler (Ausonia CSI Pescantina)
4. Gabriele Benedetti (Work Service Romagnano)
5. Karel Vacek (Team F.lli Girogi)
6. Alex Tolio (Pressix P3 – Mito Sport)
7. Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini Primigi Sport)
8. Enrico Spadini (Contri Autozai Omap)
9. Samuele Rubino (Team LVF) a 6″
10. Andrea Cantoni (Rappresentativa Emilia Romagna) a 11″

CLASSIFICA GENERALE: 

1. Andrea Piccolo (Team LVF) km 119 in 2h43’25” media 43,690 km/h
2. Samuele Rubino (Team LVF) a 6″
3. Andrea Berzi (Team LVF) a 18″
4. Enrico Spadini (Contri Autozai Omap) a 30″
5. Karel Vacek (Team GIorgi) a 46″
6. Nicola Graziato (Contri Autozai Omap) a 52″
7. Alex Tolio (Pressix P3 – Mito Sport) a 56″
8. Matteo Petrucci (Contri Autozai Omap) a 58″
9. Martin Nessler (Ausonia CSI Pescantina) a 1’02”
10. Alessandro Fancellu (C.C.Canturino 1902) a 1’03”

Le maglie

Classifica Generale GF Studio: ANDREA PICCOLO (TEAM LVF)

Classifica a punti  Protec: ANDREA PICCOLO (TEAM LVF)

Classifica scalatore Nava Cilindri: ANTONIO TIBERI (TEAM FRANCO BALLERINI PRIMIGI STORE)

Classifica Giovani Omva – L.M.M.: ANDREA PICCOLO (TEAM LVF)

Classifica Sprint 30° km Hertz: GIANMARIA BERTOLINI (RAPPRESENTATIVA TOSCANA)

Classifica Sprint 60 km° L.CM.: NICOLA GRAZIATO (GDC CONTRI AUTOZAI OMAP)

Classifica squadre:Time Office: TEAM LVF