SAN PAOLO D’ARGON (BG) – C’è attesa per la presentazione ufficiale della 3GIORNIOROBICA-GP LVF edizione 2018, organizzata dal Team 2003. Appuntamento per la stampa e gli addetti ai lavori giovedì 5 luglio 2018 alle ore 19.30 presso l’Abbazia benedettina di San Paolo d’ Argon.

Come sempre ci saranno i grandi nomi della categoria al via e tra essi ha dato conferma di partecipazione il Campione Italiano Juniores Strada il piemontese Samuele Rubino (Team LVF) vincitore anche dell’edizione 2017, affiancato da Andrea Piccolo già forte di 7 vittorie (più la classifica generale del 16° Giro della Brianza) in questa stagione. Con volontà di riscatto sarà al via anche Karel Vacek (Team Giorgi) che l’anno scorso fu costretto a lasciare la gara a causa di un malore.

In primissima fila vi sarà anche Alessandro Fancellu (C.C.Canturino 1902) che l’anno passato si distinse per il quinto posto in classifica generale. Al via anche Gabriele Benedetti (Work Service) e Antonio Tiberi (Team Ballerini).

Tante novità per questa edizione, in programma dal 19 al 22 luglio, che per la nuova edizione presenta una nuova collocazione in calendario (spostandosi alla terza settimana di luglio); un percorso che porterà la corsa soprattutto in terra bergamasca e che, con grande interesse, registrerà la presenza di rappresentative regionali tra il campo delle squadre al via.

Il Team 2003 ha fatto sì che la classica a tappe per juniores possa essere ancora di più spettacolare campo di prova per i migliori juniores.

È ormai completo l’elenco delle squadre partecipanti che quest’anno saranno 24 tra di esse 3 rappresentative straniere, 6 rappresentative regionali italiane, 15 squadre di club.

In vista della presentazione abbiamo raccolto le impressioni di due sicuri protagonisti come Karel Vacek e Alessandro Fancellu.

Come ti stai preparando?

Vacek: “Mi sento bene e nelle prossime due settimane correrò solo con la nazionale all’estero in vista del Campionato Europeo, non aggiungerò altri impegni pressanti per non andare fuori giri in vista proprio dell’Europeo, a metà luglio, e della 3Giorniorobica- GP LVF la settimana dopo. Sarò in ritiro con la nazionale un paio di giorni e poi ci trasferiremo direttamente nel luogo della gara per provare il percorso ancora un paio di giorni”.

Fancellu: “Dopo il Campionato italiano ho riposato per 4-5 giorni in vista delle gare più importanti in calendario da qui in avanti. Da questa settimana ho cominciato a svolgere allenamenti specifici per la 3Giorniorobica-GP LVF. Lo scorso anno ho fatto bene e ricordo con grande piacere la tappa del Maniva: bellissima sul piano agonistico, del paesaggio, dell’atmosfera. Ero stato felice di concludere con i migliori su una salita lunga come quelle che mi piacciono”.

Rubino ti ha indicato tra gli avversari più pericolosi che ne pensi?

Vacek: “Rubino è un corridore intelligente che punta sulla gestione tattica della gara, può contare sulla squadra migliore per la cronosquadre mentre noi in quella tappa dovremo difenderci. Il mio obiettivo sarà il tappone di sabato 21 luglio; quest’anno non ci sarà il Maniva ma una salita ancora più dura – più adatta alle mie caratteristiche – che conosco bene perchè abito lì vicino e mi è capitato di affrontarla qualche volta anche in allenamento. Dovrò,inoltre, stare molto attento a marcare stretto Rubino anche nella seconda e nella quarta tappa”.

Fancellu: “Vuol dire che anch’io sto dimostrando di fare bene in gara, lui però resta favorito e potrà contare in squadra su Piccolo che sta andando molto forte”.

Con che ambizioni ti presenti al via?

Vacek: “L’anno passato avevo preparato la gara al meglio, poi sono stato male e ho dovuto rinunciare con grande dispiacere. Quest’anno sto lavorando ancora con grandissimo impegno per poter vincere, sarebbe bellissimo, inoltre, arrivare al via della 3Giorniorobica – GP LVF con la maglia di Campione Europeo”.

Fancellu: “Vincere, ma anche finire tra i primi tre della classifica generale in una gara così importante sarebbe una grandissima soddisfazione. So che non ci sarà più la salita del Maniva, ma che il percorso ne prevede una altrettanto dura e cercherò di farmi valere”.

Quale il ruolo della tua squadra?

Vacek: “I miei compagni sono bravi e mi aiuteranno, ma spetterà a me fare la differenza in salita”.

Fancellu : “I miei compagni si stanno preparando bene e tutti dovremo dare il massimo perchè la cronosquadre di apertura metterà già in chiaro le cose per la classifica. Il Team LVF è il migliore in Italia in questa specialità, ma anche noi possiamo raggiungere un buon risultato”.

Pronostico per il podio?

Vacek: “Per la vittoria si lotterà con Rubino e Tiberi”.

Fancellu: “Rubino, Vacek, Tiberi…il mio nome non lo cito per scaramanzia!”