Comitato regionale lombardo

Indirizzo il mio augurio ad una gara a tappe che si ripropone anche quest’anno nel calendario nazionale, ma ci tengo a sottolineare che è lombarda a tutti gli effetti e vivrà i suoi momenti più entusiasmanti quest’anno in terra bergamasca e bresciana.
Una gara alla quale prendono parte i migliori atleti d’Italia che hanno così una occasione di incontrare le più disparate realtà è misurarsi con altre squadre; un’occasione che serve quale esperienza e momento di crescita per gli atleti che saranno i protagonisti di questa “3GIORNIOROBICA” che gli organizzatori hanno preparato con meticolosità spaziando nelle varie tipologie di percorso che senza dubbio incoronerà alla fine l’atleta più tenace, combattivo e completo.
Grazie agli organizzatori ed a quanti hanno voluto sostenere con il loro apporto questa iniziativa che rimane uno dei prestigiosi appuntamenti di cui la nostra regione è fiera e la contraddistingue ancora una volta non solo per l’elevato numero di atleti che annovera ogni anno, ma anche per l’inesauribile capacità di proporre manifestazioni ad alto livello.
Agli atleti che si schiereranno al via, alle rispettive società di appartenenza l’augurio che sia un appuntamento nel quale prevalga come sempre l’agonismo vero, la voglia di stare insieme e l’indiscutibile raggiungimento del risultato migliore.

Francesco Bernardelli

Comitato provinciale

Rivolgo agli organizzatori della “3GIORNOROBICA” il consueto messaggio di augurio per una corsa che ormai si è perfettamente delineata nel calendario agonistico nazionale ed è, come molte altre, il punto di forza della nostra provincia che quanto a numeri di tesserati, gare organizzate e società non è seconda a nessuno.
Il fatto che ogni anno sono molte le squadre che devono rinunciare a partecipare a questa importante gara a tappe, testimonia quanta sia apprezzata ed appetibile a molti gruppi sportivi.
Siamo sicuri e fiduciosi che gli organizzatori dimostreranno anche quest’anno una capacità tale da distinguersi con gesti semplici ma significativi.
Siamo davvero ansiosi di vivere questa “3GIORNIOROBICA” con lo stesso spirito di chi l’affronterà dal momento in cui si abbasserà la bandierina sino a quanto, riposte le bici sull’ ammiraglia, si dovrà fare rientro a casa.
L’augurio è doveroso alle società partecipanti ed agli atleti che saranno i protagonisti di questi quattro giorni che ci auguriamo siano indimenticabili dal punto di vista dell’ agonismo sano e dei risultati.
Gioia, speranze, fatica, sudore, delusioni ed amarezze saranno la sintesi di questa competizione; non solo … sono il concentrato di tutta la nostra vita! Auguri, dunque!

Claudio Mologni